Obiettivi al 2023

Nei prossimi quattro anni, intendiamo conseguire una crescita:

  • negli attivi e nei ricavi, in particolare quelli a basso assorbimento di capitale;
  • nei ricavi di tutte le divisioni, mitigando il rischio di execution con la diversificazione;
  • negli utili e nella redditività;

mantenendo una elevata e continuativa generazione di capitale.

Nel dettaglio:

  • Crescita negli attivi redditizi: prevediamo un totale delle attività finanziarie (“TFA”) a 83 miliardi di euro (+8%) nel 2023, AUM/AUA a 59 miliardi di euro (+11%), impieghi alla clientela a 51 miliardi (+4%) anche grazie a significativi investimenti nei canali distributivi in tutti i segmenti di attività.
  • Crescita nei ricavi a 3 miliardi di euro (+4%), con una solida contribuzione da parte di tutti i segmenti di attività. In particolare, il Wealth Management crescerà dell’8%, confermando la posizione di primo contributore alle commissioni del gruppo in via complementare al Corporate & Investment Banking, la cui crescita nei ricavi è attesa al 6%. Il Consumer Banking manterrà la sua funzione di motore della crescita del margine di interesse di gruppo (circa due terzi del totale, con uno sviluppo dei ricavi complessivi del 3%); il Principal Investing confermerà la sua contribuzione positiva al gruppo con ricavi in crescita del 3%.
  • Crescita negli utili: prevediamo un utile per azione in aumento del 4% a 1,10 euro da 0,93 euro, considerando la cancellazione delle azioni derivanti dal piano di buyback. Ci attendiamo un crescente apporto del Wealth Management e del Corporate & Investment Banking, associato al consolidamento del Consumer sugli attuali elevati livelli di redditività.
  • Crescita nella redditività a livello di gruppo (ROTE all’11% dal 10%) e a livello divisionale: prevediamo che il Wealth Management registri il maggiore incremento della redditività sul capitale allocato (“ROAC”), passando dal 16% al 25%; il Corporate & Investment Banking è atteso migliorare al 16% (dal 15%) e il Consumer consolidare gli elevati livelli di 28%-30%, così come il Principal Investing (11%).
  • Crescita nella generazione di capitale derivante dall’elevata redditività e dall’assenza di impatti regolamentari materiali negativi nei prossimi anni. Le maggiori risorse permetteranno di finanziare la crescita organica, inorganica e remunerare gli azionisti.

Obiettivi finanziari fissati sulla base dei requisiti regolamentari vigenti e dell'attaule perimetro di consolidamento di Gruppo

Obiettivi di Gruppo Giu19 Giu23 4Y CAGR Obiettivi per divisione Giu19 Giu23 4Y CAGR
Ricavi (€mld) 2,5 3,0 +4% Ricavi (€mld)      
EPS (€) 0,93 1,10 +4% Wealth Management 0,5 0,7 +8%
ROTE adj. 10% 11% +1pp Consumer Banking 1 >1,1 +3%
CET1 phase-in 14% 13,5%   Corporate & Inv. Banking 0,6 0,8 +6%
TFAs (€mld) 61 83 +8% ROAC (%)      
Impieghi (€mld) 44 51 4% Wealth Management 16% 25% +9pp
Raccolta (€mld) 51 56 +2% Consumer Banking 30% 28-30% -
        Corporate & Inv. Banking 15% 16% +1pp

 

 

Realizzazione dei target del piano 2016/2019

Nel corso del piano precedente (2016/2019), abbiamo saputo ampliare e ridisegnare il profilo del gruppo, rafforzando il nostro posizionamento strategico anche attraverso investimenti in persone e in distribuzione e operazioni di M&A.

In CAGR 2016-2019:

  • Crescita delle attività fruttifere:
    • TFA: +25%
    • AUM +31%
    • Impieghi: +9%
    • Provvista: +3%
  • Crescita della redditività di gruppo e bancaria: ROTE al 10% (+3pp in 3 anni)
  • Base costi e qualità dell’attivo ottimizzate:
    • indice costi/ricavi al 46%
    • attività deteriorate lorde/impieghi lordi inferiore al 4%
  • Crescita dei ricavi: +7%
  • Crescita utili: EPS adjusted +13%
  • Crescita dividendi: DPS +20%
  • Significativa creazione di capitale, con 1,1 miliardi di euro di dividendi distribuiti, raddoppiati rispetto al triennio precedente.

Gli obiettivi del piano triennale 2016/2019 sono stati quindi centrati e superati.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.

è per il risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer resta inattivo.

Per riprendere la navigazione ti basterà muovere il mouse.