Consumi energetici

I consumi energetici del gruppo sono legati principalmente all’utilizzo dei sistemi di riscaldamento e condizionamento, al funzionamento del data center e delle server room e ai sistemi d’illuminazione degli uffici.

Ci impegniamo a migliorare la gestione energetica attraverso un monitoraggio constante delle nostre prestazioni energetiche, che ci permette di pianificare e implementare una serie di iniziative finalizzate sia al risparmio energetico, attraverso l’utilizzo di tecnologie e soluzioni innovative a minore impatto, sia al potenziamento dell’approvvigionamento energetico elettrico da fonti rinnovabili.

Le principali iniziative di efficienza energetica

  • interventi di sostituzione impiantistica a favore dell’installazione di VRV40 e dismissione di caldaie obsolete. La dismissione della caldaia a gasolio in Foro Bonaparte ha permesso un risparmio di circa 10.000 litri di diesel per riscaldamento, cui corrispondono circa 27 tonnellate di CO2 evitate;
  • installazione di sistemi di rilevazione presenze per regolare l’illuminazione nei servizi igienici della sede di MIS;
  • impostazione di parametri di spegnimento automatico delle fotocopiatrici per risparmiare energia elettrica;
  • utilizzo di apparecchi dotati di impostazione per il risparmio energetico: i circa 3.000 telefoni VoIP attivano il power saving dalle 18.00 alle 06.00, i monitor dopo 5 minuti di inattività e i PC portatili dopo 15 minuti.
     

A partire dall’esercizio 2018-2019, grazie all’affinamento della raccolta dei dati, sono stati monitorati anche i consumi delle auto aziendali prive di scheda carburante. Tale inserimento ha aumentato significativamente i consumi rispetto all’esercizio 2017-2018.
Inoltre, relativamente alle auto aziendali, nell’esercizio 2019-2020 si registra un incremento del consumo di benzina a fronte di un decremento del diesel; tale trend è dovuto al graduale aumento delle auto ibride nella flotta.

CONSUMI ENERGETICI DIRETTI
  Unità 2019/2020 2018/2019 2017/2018
Consumi energetici diretti GJ 58.061,53 59.882,74 40.442,27
Da fonti non rinnovabili   23.602,82 25.111,42 26.441,02
Diesel   - 396,21 327,78
Gas naturale   23.602,82 24.715,21 26.113,24
Da utenze non intestate   13.679,90 nd nd
Da utenze intestate   9.922,92 nd nd
Da auto aziendali   34.458,71 34.771,32 14.001,24
Diesel   28.354,15 30.530,34 10.227,21
Benzina   6.104,56 4.240,98 3.774,03

 

CONSUMI ENERGETICI INDIRETTI
  Unità 2019/2020 2018/2019 2017/2018
Consumi energetici indiretti GJ 88.435,55 87.866,55 80.505,95
Elettricità   87.236,38 86.735,63 78.552,36
Da fonti non rinnovabili   1.917,39 9.586,10 9.188,60
Da fonti rinnovabili   85.318,98 77.149,53 69.363,76
Energia termica   1.199,17 1130,92 1.953,59
Da fonti non rinnovabili48   219,88  1130,92 28,93
Da fonti rinnovabili   979,28 0 1.924,65


Emissioni di CO2

La nostra carbon footprint è costituita dalle emissioni derivanti principalmente dal consumo di energia utilizzata per il riscaldamento e condizionamento degli uffici e dai viaggi di lavoro dei dipendenti.

Il nostro impegno per la riduzione delle emissioni di CO2 si concentra dunque su due filoni principali: il monitoraggio dei nostri consumi e progetti di efficienza energetica e la ricerca di soluzioni di mobilità sostenibile.

Attualmente in Italia e in alcune consociate e filiali estere utilizziamo energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili certificate, evitando, in questo modo, emissioni pari a circa 7.365 tonnellate di CO2.

Le principali iniziative di riduzione delle emissioni di CO2

  • Promozione dell’utilizzo di videoconferenze per ridurre gli spostamenti dei dipendenti;
  • Incremento dei corsi formativi fruibili in modalità e-learning;
  • Riduzione dell’uso dei mezzi di trasporto privato individuale grazie a:
    • il servizio di navetta aziendale (sede Compass di Milano);
    • il servizio navetta su prenotazione MIS (Mediobanca MISposto);
    • la convenzione con ATM per gli abbonamenti dei dipendenti;
  • Gestire la flotta aziendale tramite criteri che promuovono il rispetto dell’ambiente. Il parco auto del Gruppo è composto da veicoli con motori a limitate emissioni di CO2 , diesel con FAP di ultima generazione e alimentazioni alternative. La quasi totalità delle vetture è in linea con le omologazioni Euro 5 ed Euro 6. Sono state inoltre inserite in griglia auto ibride plug-in al fine di raggiungere il 90% di auto ibride nella flotta aziendale nel 2023, come indicato nel Piano Strategico;
  • Sostegno alla mobilità elettrica tramite l’installazione di cinque unità per la ricarica di auto elettriche e ibride plug-in presso la sede di Mediobanca e di altre due unità presso la sede di Compass;
  • Utilizzo di un furgone 100% elettrico per il servizio MIsposto e il servizio di posta giornaliero tra le sedi di MIS e le altre società del Gruppo;
  • Utilizzo di tecnologie green per migliorare le prestazioni ambientali degli edifici e certificazione su base volontaria dei building secondo i protocolli internazionali più diffusi in Europa. Ad oggi, Buckingham Gate a Londra ha una certificazione BREEAM Excellent e OpernTurm a Francoforte ha una certificazione LEED Gold;
  • Realizzazione di progetti che mirano a compensare gli impatti di CO2 attraverso la piantagione di alberi:
    • Che Banca! e Compass hanno collaborato con l’associazione Rete Clima per compensare gli impatti legati alla pubblicazione delle rispettive riviste aziendali (109C Magazine e Incontro Magazine);
    • Mediobanca Innovation Services  ha riutilizzato, ove possibile, apparecchiature elettroniche rigenerate contribuendo nel 2020 alla piantagione di 1.250 alberi, pari a -11.687,5 kg di CO2
EMISSIONI DI CO2 DIRETTE E INDIRETTE
  Unità 2019/2020 2018/2019 2017/2018
Emissioni dirette (Scopo 1) TonCO2 3.928,80 4.051,82 2.568,41
Da fonti non rinnovabili (gas naturale, gasolio)   1.368,05 1.463,82 1.528,12
Da fonti rinnovabili (benzina e diesel)   2.560,76 2.588 1.040,29
Emissioni indirette (Scopo 2) - market based   162,89 918,14 851,22
Da energia elettrica e termica   162,89 891,75 851,22
Emissioni indirette (Scopo 2) - location based   7.527,66 7.542,03 ND
Da energia elettrica e termica   7.527,66 7.542,03 ND
Emissioni indirette derivanti dalla mobilità aziendale (Scopo 3)   1.527,12 2.548,60 3.004,94
Da aerei   1.370,37 2.548,60 2.794,55
Voli nazionali   298,52  452,10 666,87
Voli internazionali   1.071,85 2.096,50 2.127,68
Da treni   137,37 176,92 191,41
Alta velocità   124,95 164,00 161,53
Altre tipologie   12,42 12,92 29,88
Da auto di servizio di terzi   19,38 28,43 18,98

 

 

INTENSITA' ENERGETICA
  Unità 2019/2020 2018/2019 2017/2018
Intensità energetica diretta Kwh/m  95,65 95,65 74,83
Intensità energetica indiretta   145,68 150,28 145,3456

 

INTENSITA' DELLE EMISSIONI
  Unità 2019/2020 2018/2019 2017/2018
Intensità delle emissioni (Scopo 1) tCO 2/m2  0,0235 0,0249 0,0171
Intensità delle emissioni (Scopo 2)   0,0009 0,0057 0,0228

L’incremento nella fornitura di energia elettrica da fonti rinnovabili ha comportato un beneficio nelle emissioni di Scopo 2 market-based, che risultano in diminuzione. Il Gruppo registra una significativa riduzione delle emissioni Scopo 3 dovuta al lockdown seguito alla pandemia Covid-19. La riduzione principale, infatti, riguarda i voli aerei.
Il Gruppo ha registrato inoltre le seguenti emissioni di gas nocivi per l’ozono: 40 Kg di ODS (di cui 28 kg di R-410A)52, 786 Kg di NOX e 27 Kg di SO253. Le emissioni di NOx e SO2 risultano in diminuzione rispetto al precedente esercizio, in seguito alla riduzione nei consumi di elettricità da fonti non rinnovabili.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente.

è per il risparmio energetico

Questa schermata consente al tuo monitor di consumare meno energia quando il computer resta inattivo.

Per riprendere la navigazione ti basterà muovere il mouse.